La Baita, Salogni Val Curone

labaita.jpgUn posto bellissimo, lento e fresco, tra valli, campagna coltivata e montagna. La Val Curone è un posto dove l’anima si ristora e se si ha voglia di ristorare anche il palato, si può passare alla Baita.
Non abbiamo mangiato nulla di particolare, ma abbiamo mangiato benissimo. Salumi locali (la pancetta la fa il ragazzo del ristorante), tagliatelle con sugo di carne (profumatissima) e funghi, panissa (riso e fagioli).
Per secondo un coniglio al forno con delle patate, tanto semplici quanto sensazionali. La spesa è stata di 15 euro a testa cin 1/4 di vino, acqua e 1 caffè. Tutti prodotti rigorosamente locali.
Per mangiare qualcosa di particolare si può telefonare e prenotare il menù degustazione. Il ristorante è anche albergo, un luogo semplice ma buono.

La Baita, Salogni Val Curoneultima modifica: 2011-07-15T10:56:00+02:00da mangiotta
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “La Baita, Salogni Val Curone

  1. ma il pezzo forte è comunque Gabriella: mente, braccio e cuore del locale, chiedetele qualsiasi cosa sulle sue ricette e le materie prime che impiega, vi si aprirà un mondo di passione competenza, conoscenza, tali da lasciarvi incantati e col desiderio di tornare, tornare, tornare, per assaggiare le frittatine di ortica, colta da lei, il sugo di funghi, porcini quando ci sono, o quelli locali meno noti ma altrettanto saporiti, le frittelle di sambuco ma solo quando l’inflorescenza è schiusa al momento giusto …

    Per godere del piacere di conversare con lei andate un po’ fuori stagione o il venerdì sera, quando il locale è meno affollato e l’atmosfera ancora più familiare; passati Luglio ed Agosto poi, il camino sempre accesso nella prima sala, restituisce quella calda atmosfera che invita ancor più ad indugiare con le gambe sotto il tavolo e concedersi qualche cosa in più, il dolce che d’estate cerchi di risparmiarti, l’ammazzacaffè che col caldo sarebbe meglio evitare …

    Se decidete di andare, chiamatela prima, non tanto per riservare ma per comunicarle i vostri desiderata: menù degustazione o piatti a richiesta per non coglierla impreparata e dispiaciuta di non potervi far assaggiare il meglio del suo repertorio culinario.

Lascia un commento